Ecco come ottenere Moltres, Articuno e Zaptos

Pokémon Go: come catturare i pokémon rari, leggendari? Quali sono i trucchi per trovarli? Il Poke Radar funziona? Scoprite tutti i trucchi per diventare i migliori allenatori di pokémon ed aggiungere al proprio pokédex crature rare e leggendarie.

 

Pokémon Go: come trovare i pokémon rari

La linea di gioco di Pokémon Go è abbastanza chiara: “catch ‘em all”, acchiappali tutti. Quindi è abbastanza ovvio che più pokémon si catturano e più si cresce. Quello che alcuni giocatori non sanno è però che quando si cattura un duplicatodi un pokémon esso può essere trasmesso al professore e in questo modo ottenere più caramelle.

Grazie alle caramelle potrete far evolvere i vostri pokémon e avere un esemplare dimaggiore prestigio nella vostra squadra. Ovviamente più ci si muove in giro per la città e più si ha la possibilità di scovare pokémon rari o duplicati e quindi salire di livello. I pokémon si possono catturare grazie alle sfere, le Poké Ball, che si ottengono solo quando il proprio avatar cresce di livello oppure acquistandole spendendo soldi reali.

Vi sconsigliamo di comprare le Poké Ball per catturare i pokémon rari, dal momento che non sareste poi in grado di sfruttare al meglio il vostro investimento. Per trovare i pokémon rari è necessario accumulare molte pokéball e i personaggi più ricercati non vengono visualizzati dai giocatori inesperti.
Visitate tutti i Pokéstop che trovate sulla mappa e in questo modo riuscirete a salire di livello e a trovare i pokémon rari che si nascondono nella vostra città.

Un espediente per avere molte Poké Ball è quello di usare i mezzi pubblici.Tenendo aperta la fotocamera del telefono quando il tram o l’autobus passerà di fronte ad un Pokéstop voi farete il pieno di Poké Ball. In questo caso infatti non contano i passi che si fanno e si può applicare questo trucco per salire il più possibile di livello.

Un altro modo per essere più veloci e non perdere tempo è muoversi con la bici. La velocità della bici è infatti considerata da Pokémon Go come se vi steste muovendo a piedi e potrete fare tutte le azioni che si possono attuare accumulando passi.
Fate attenzione però che l’applicazione consuma tantissima batteria e si rischia di rimanere a secco in pochissimo tempo.

 

Pokémon Go, pokémon rari: il Poke Radar per aiutarti a scovarli


Il gioco della Nintendo cresce di giorno in giorno e con il passare delle settimane aumentano le applicazioni che aiutano gli utenti a trovare i pokémon rari. Quasi tutti ormai hanno imprigionato i pokémon comuni e per accrescere il prestigio del proprio team sono alla ricerca dei pokémon introvabili.

Proprio per questo è nato il Poke Radar, un’applicazione disponibile per iOS che permette al giocatore di visualizzare in che punto sono i pokémon. L’applicazione funziona mediante le segnalazioni di altri giocatori, che indicano il luogo in cui si trova il pokémon e per quanto rimarrà in quella posizione.
La condivisione delle informazioni avviene come sempre mediante le mappe di Google.

Gli utenti che utilizzano questa app affermano che essa sia utile soprattutto per scovare i pokémon rari e provare a catturarli. Tra le possibilità che offre l’app c’è anche quella di ricercare un pokémon che ci interessa e vedere in che punto della mappa si trova.
Ad esempio si può cercare “Charizard” nella barra di ricerca dell’app e vedere se nelle nostre vicinanze è presente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *